Contenuti rilevanti

Fantini salvatori+fantini. due aziende protagoniste della creatività imprenditoriale che ha dato lustro al design italiano. entrambe
Fantini il progetto nasce da una ricerca sulle forme archetipe tradotte in geometria pura e reinterpretate in chiave contemporanea.
Fantini salvatori+fantini
Fantini a carattere familiare e sorte nell’immediato dopoguerra, costituiscono il punto di riferimento fra produzione e innovazione nel panorama delle piccole imprese italiane. nel 1946 guido salvatori dà vita a un’attività legata alla lavorazione della pietra vicino alla costa toscana e, appena un anno dopo, giovanni ed ersilio fantini iniziano a produrre rubinetti sulle rive del lago d’orta, tra le montagne del piemonte. lo sviluppo di tecnologie avanzate e la ricerca estetica, accompagnate della passione per la tradizione artigianale, sono il terreno comune dove è maturata la loro collaborazione. la rinomata abilità di salvatori nel trasformare la pietra in texture e oggetti si coniuga perfettamente con l’esperienza e la maestria di fantini nel lavorare il metallo per dare sempre nuove forme all’acqua. il risultato è il nuovo progetto fontane bianche, una fusione naturale e sorprendente tra la nobiltà della pietra e la presenza dell’acqua. salvatori+fantini. two companies which epitomise the spirit of italian entrepreneurship and design. both family businesses which at first glance are typical of the myriad of firms which form the backbone of the italian economy. but upon a closer look, they share characteristics which perhaps set them apart from many of their counterparts. innovation has always been the cornerstone of both companies, right from 1946 when guido salvatori started a small stone business near the tuscan coast, just a year before giovanni and ersilio fantini began their own enterprise producing tapware on the shores of lake orta in the mountains of piedmont. a mutual passion for excellence and the desire to blend creativity with technology laid the foundation for a joint collaboration. salvatori’s renowned skill in transforming stone into beautiful textures and objects sits perfectly with the expertise and craftsmanship of fantini and the result is fontane bianche, a natural and stunning fusion of stone and water.
Fantini salvatori
Fantini fontane bianche by elisa ossino
Fantini a tale of two families
Fantini metafora del rapporto tra psiche e materia, il dialogo tra cerchio e quadrato attraversa tutta la collezione: il lavabo è un blocco quadrato in marmo da cui è sottratta una semisfera, la semisfera diventa una ciotola su un piano rettangolare sottile come un foglio, i raggi del cerchio diventano i rubinetti. la ricchezza dei materiali – marmo e pietre per i lavabi e finitura in metallo brunito per i rubinetti – esalta la purezza delle forme. la collezione prende il nome da una località con le sabbie bianche in sicilia vicino siracusa, chiamata così per le numerose fontane naturali di acqua dolce che sgorgano nel mare.
Fantini the collection was inspired by studying archetypical shapes translated into pure geometry and then reinterpreted in a contemporary way. a metaphor for the relationship between psyche and substance, the dialogue between circle and square runs through the collection. a basin shaped from a marble square is softened by a sphere carved out of it. in turn, that sphere becomes a bowl, resting on a thin rectangular top. the rays of the circle become the tap. the purity of forms is enhanced by the noble materials: marble and natural stone for the basins and burnished metal for the tapware. the collection takes its name from the sicilian beach known as fontane bianche (white fountains) near siracusa, famous for its rivulets of fresh water which run into the sea.
Fantini 10
Fantini 13
Fantini 14
Fantini 16
Fantini 18
Fantini 21
Fantini 23
Fantini 24
Fantini 26
Fantini 28
Fantini 30
Fantini fontane bianche